Rami di corallo, scarti d’argento e pazzia.

Immagino di avervelo già raccontato ma, forse, no.
Nelle giornate in cui sono particolarmente soddisfatta di quello che ho creato, non riesco a separarmi da metallo e attrezzi, nemmeno quando arriva il momento in cui la stanchezza è tanta. Piuttosto che abbandonare il banco da orafo, io inizio a giocare con quello che ho davanti, mettendo insieme rimasugli, provando attrezzi nuovi, accostando cose strane . Quasi sempre non ne viene fuori nulla, se non qualche spunto o idea da sviluppare. Qualche volta invece, dal divagare, nasce un gioiello. Strampalato, bizzarro oltre ogni mia bizzarria ma nasce, è lì.
Ecco, quello di oggi è uno di quei Freak che nascono nelle serate troppo appassionate per cedere alla stanchezza.
Rami di corallo, scarti d’argento e pazzia.

Orecchini a Lobo (Umarell ?)

Ci sono gioielli che sembra impossibile poter realizzare senza utilizzare la saldatura e gli orecchini a lobo sono sicuramente fra questi.
Impossibile, che parola puntigliosa: non si può, dice; anche, forse, dice che non va bene, che non è concesso; mette un fermo, una barriera, uno stop. Ma io sono come gli umarell (non sapete chi sono gli umarell? Impossbile!) e le barriere mi incuriosiscono: cosa ci sarà lì dietro da scoprire, da osservare? Lavori in corso, idee, progetti, creazione.
Dietro l’impossibile eventualità di fissare un perno senza saldarlo ci sono io, che mi diverto a sperimentare ed il perno lo incastro, come sempre, a modo mio, se no che Ornamenti Sperimentali sarebbero?

(Lo so…avrei dovuto ritagliare le fotografie per far risaltare gli orecchini e non lasciarmi tentare dal mostrare la mia bella Modella di cartone ma che volete farci? Mi piace così tanto!)

Masquerade

Non so più dire quante volte l’ho scritto, detto, pensato: fotografare i gioielli è veramente difficile! Se scorrerete all’indietro le pagine del blog potrete avere un’idea di quanti tentativi, esperimenti e cambiamenti io abbia fatto, nel corso degli anni, sulle fotografie. Da qualche mese mi diverto a scattare foto con l’aiuto di manichini e supporti ma, fino ad oggi, non avevo trovato nulla di soddisfacente per gli orecchini poi, stamattina, mettendo in ordine per un altro progetto, ho trovato questa maschera di cartone e ho avuto un’illuminazione!
Queste sono le prime fotografie che ho scattato, per capire meglio come sfruttare questa idea.